Jobs act, Poletti a sindacati: reintegro per insussistenza materiale

Il ministro del Lavoro Giuliano Polettidi Francesca Piscioneri ROMA (Reuters) – Il governo inserirà nel primo decreto delegato sul Jobs act del 24 dicembre la possibilità di reintegro per i licenziamenti disciplinari ingiusti solo nel caso di insussistenza materiale del fatto. Un lavoratore che perderà il posto perché accusato di furto, per esempio, sarà reintegrato solo se dimostrerà che il reato non è mai avvenuto. Lo ha confermato il ministro del Welfare, Giuliano Poletti, alle parti sociali nell'incontro di oggi a Palazzo Chigi, secondo quanto riferito dai sindacati. …