Juergen Stark si dimette dalla BCE

Immagine di Juergen StarkNuova paura nei mercati europei. Juergen Stark responsabile tedesco della BCE si dimette. Appena è apparsa la notizia le borse sono crollate.

Ma perché la decisione di abbandonare? Probabilmente alla base delle sue dimissioni c’è un chiaro dissenso verso nuovi acquisti dei titoli di stato italiani e spagnoli, politica che non farebbe altro che aumetare l’inflazione, spauracchio per l’economia tedesca.

Si apre una nuova fase che deve trovare pronta l’Italia, perché una BCE che perde pezzi può essere un segno di debolezza sui mercati, e probabilmente il Governo Italiano dovrà fare di più per convincere i mercati.

Apportare successivamente a questa manovra scelte più incisive e più rigorose, ma non solo. Molto fa anche la credibilità politica. Infatti un Governo che, come quello attuale, è sempre sull’orlo del baratro, con continui attacchi interni ed esterni (si veda il caso Tosi), non può dare un’ immagine forte di se di fronte alla finanza.

Due potrebbero essere le soluzioni per aumentare la credibilità del nostro Paese, o il nostro Governo cambia rotta, oppure bisogna cambiare Governo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *