KamiKaze infiltrato alla Cia

afghanistanSette agenti uccisi in Afghanistan, da un kamikaze esaltato e il motivo di come sia riuscito ad arrivare alla base Khost è stato forse svelato.

Secondo quanto le indiscrezioni ci rendono noto, i media americani, presumono che il kamikaze che ieri ha sterminato sette agenti della Cia nella base afgana di Khost, era presumibilmente stato invitato nell’istallazione militare come unpossibile informatore, e solo per questo motivo non era stato perquisito.

Una mossa assolutamente sbagliata e irriguardevole che se fosse accertata, mostrerebbe una grave mancanza di controllo da parte degli agenti Cia, e un baco nella sicurezza consistente e che è costata la vira a 7 agenti e altri 6 sono rimasti gravemente feriti.

L’attentato rivendicato poi dai talebani, ha cciso anche il capo della sede Cia e una madre di 3 bambini.

Ed è toccato al Presidente Obama (che sta già facendo revisionare tutte le misure di sicurezza) mandare la lettera di cordoglio che niente oltre la solidarietà ridarà alle famiglie delle vittime la persona amata perduta per sempre.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *