La cellulite non risparmia le dive

Siamo nel momento in cui i paparazzi si scatenano per fotografare le star al mare, alle prese con la prova costume e di conseguenze sia in rete che nelle riviste imperversano lati B, toples, gambe perfette, ma non solo.

Anche le star sono colpite dalla nemica estetica numero uno delle donne, propio lei, la cellulite!

Ed ecco, cosce e glutei a buccia d’arancia che fanno gridare “evviva!” a molte donne “normali” che spesso guardano con invidia cartelloni pubblicitari e calendari in cui le protagoniste sono sempre perfette, prive di qualsiasi difetto fisico.

Già, ma come? Chirurgia estetica, beauty farm… e il mitico fotoritocco, che ti toglie chili, rotolini, cellulite, nei, pancia, braccia flaccide, culotte de cheval, rughe, smagliature… praticamente un intervendo a 360 su carta. Illusione di una perfezione che nella realtà è sfatata dagli scatti rubati quando le star sono diciamo “al naturale” ed ecco glutei cadenti, gambe senza tono e aggredite dalla cellulite, come normalissime donne della loro stessa età, con qualche chilo in più sul peso forma e un fisico non più da ventenne.

Una cosa che fa loro onore, è che nel loro “privato”, fuori dai riflettori non cercano di mascherare questi “difetti”, si vestono come donne “comuni” ed espongono il lato “vulnerabile” ai paparazzi, forse anche nella consapevolezza che meglio uno scatto “rubato al naturale” che nessuno scatto artificiale; in fondo anche un inestetismo può far parlare di sé, in modo che la presenza nei rotocalchi è assicurata.

In fondo la pelle a buccia d’arancia non ha mai ucciso nessuno! Non sarà la cosa più bella da vedere, ma fa parte della “normalità” di molte donne, e ora vediamo anche di qualche star.

Per una donna può essere gratificante vedere la bellezza statuaria, perfetta con cui una diva appare in un calendario o in un cartellone pubblicitario, che così perfetta non è, ma per un uomo? Penso sia deludente scoprire che quella bellezza spesso è solo un’illusione abilmente creata a computer.

La cellulite è considerata da molti solo un inestetismo, ma è una vera e propria malattia e come tale non va sottovalutata: è qualcosa che va ben oltre il semplice aspetto fisico, e riuscire a prevenirla sarebbe la cosa migliore, curando sia l’alimentazione che l’esercizio fisico.

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *