La Chirurgia Bariatrica

 

 

 

La Chirurgia Bariatrica consiste in una serie di tecniche chirurgiche che hanno l’obiettivo di combattere la grande obesità in pazienti dove dieta e farmaci non hanno avuto effetto per varie cause. Queste tecniche servono a garantire una perdita di peso al paziente e migliorarne lo stile di vita. Inoltre serve a ridurre i fattori di rischio cardiovascolare . Solitamente la chirurgia bariatrica è l’ultima carta da giocarsi in pazienti grandi obesi che abbiano un BMI (Indice di Massa Corporea) che sia superiore a 30 e spesso con patologie associate.

Esistono diverse tecniche che agiscono in modo diverso per raggiungere la perdita di peso.

  • Tecniche Restrittive
    • Gastroplastica Verticale
    • Bendaggio Gastrico Regolabile
    • Sleeve Gastrectomy
  • Tecniche Restrittivo Malassorbitivo
    • Diversione Biliopancreatica
  • Tecniche Funzionali
    • Bypass Gastrico

A queste tecniche si aggiunge quella del palloncino (BIB)

Il BIB è un palloncino che viene inserito nello stomaco e che ha l’obiettivo di ridurre il volume dello stomaco disponibile. In questo modo si dovrebbe ridurre la quantità di cibo che può essere ingerita in quanto si raggiunge la sazietà con quantità di alimenti inferiori al normale. È una tecnica reversibile, il palloncino può essere rimosso, una volta raggiunto il traguardo di peso e si sia entrati in possesso di uno stile alimentare corretto.

Il Bendaggio Gastrico Regolabile è un anello che viene inserito chirurgicamente nello stomaco e ha l’obiettivo di restringere lo stomaco per ridurne le dimensioni e garantirne un riempimenti più rapido. Questo bendaggio è regolabile in base alle necessità del paziente e alla fine del trattamento può anche essere rimosso. Ovviamente a questo bisogna associare una dieta adatta che elimini sostanze liquide e altamente caloriche, quali bibite zuccherate, cioccolata calda e simili, che supererebbero senza alcuna difficoltà il restringimento fisico dato dall’anello.

La Sleeve Gastrectomy, a mio avviso è la più violenta tra e tecniche restrittive. Consiste in una resezione dello stomaco che viene ridotto di circa i 2/3 della sua dimensione. Questo causa un riempimento dello stesso molto rapido. Il difetto di questa tecnica è che si tratta di una tecnica irreversibile. Il paziente sarà costretto a mantenere una dieta adeguata e ben studiata per tutta la vita.

La Diversione Biliopancreatica è una tecnica malassorbitiva che consiste in una resezione dell’intestino tenue, deputato all’assorbimento delle sostanze alimentari. Questa resezione consente un’accorciamento della sezione intestinale e nello stesso tempo l’incontro dei succhi digestivi con il cibo avviene nel tratto finale, causando un assorbimento scarso delle sostanze nutrizionali. A questo si deve associare una dieta adeguata e dove necessario assumere anche degli integratori alimentari.

Il Bypass Gastrico consiste nel creare una giunzione dell’intestino con il fondo (parte alta) dello stomaco. In questo modo si garantisce un lieve malassorbimento. Inoltre si viene ad escludere parte dello stomaco dal processo di digestione. Questo garantisce un riempimento dello stomaco  precoce, con senso di sazietà che si ottiene in minor tempo e con minor cibo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *