La giornata per non dimenticare.

Il 27 gennaio del 1945 veniva reso pubblico il massacro nazista dei campi di concentramento, le morti ancora oggi non hanno un numero preciso, e mai si potrà con esattezza sapere quante persone hanno ucciso questi terroristi della politica, già i fedeli di Hitler, un uomo che aveva progetti di totale sterminio degli ebrei, con il fine di distruggere quel popolo ed espropriarlo di tutte le ricchezze e prenderne possesso.

shoah

Ancora oggi per chi si trova a visitare i campi di concentramento prova un senso di terrore, al solo pensiero di tutte le sofferenze e tutto il dolore che ancora aleggia in queste stanze.

Oggi televisioni e radio cercano di parlare dell’argomento e di far  capire, anche grazie alla testimonianza dei pochi sopravvissuti, l’orrore che è stato, perchè chi non ha vissuto deve sentire e comprendere che situazioni del genere non devono mai essere ripetute, nella memoria dobbiamo far in modo che tra tutti i popoli esista solamente rispetto e amore per il prossimo, soprattutto i giovani oggi devono riflettere perchè tutto ciò non si ripeta mai più.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *