La Juventus sbatte in casa anche contro il Bologna

Marco Di VaioContinua la crisi della squadra bianconera che non riesce ad imporsi neppure in casa contro il Bologna.

Dopo la sconfitta di Lecce, la Juventus era chiamata ad una scossa che potesse risvegliare una squadra completamente allo sbando. L’inizio non è neppure dei peggiori, la squadra sembra più attenta e meno confusionaria.

L’assenza di Aquilani però si fa sentire in fase di costruzione del gioco. La coppia centrale Melo e Marchisio va a fasi alterne. Il brasiliano però si libera bene e ci prova dalla media distanza, ma trova un Viviano attento.

L’occasione più grande per la squadra di casa arriva però poco dopo con Iaquinta che in girata trova il palo. La Juventus non è neppure fortunata.

Nel secondo tempo restano negli spogliatoi Martinez e Iaquinta, sostituiti da Toni e Del Piero. La squadra passa ad un 4-2-3-1. Però la musica non cambia. Anzi è il Bologna a colpire. Due volte, con un ex: Marco Di Vaio.

Il bomber rossoblu prima approfitta di una palla persa ingenuamente (e non è la prima volta) da Melo a centrocampo e deposita in rete nonostante il disperato tentativo di recupero di Chiellini, successivamente segna un gran gol saltando nettamente Grygera e Bonucci e concludendo sul primo palo.

Juve a terra, contenstata anche dai propri sostenitori, i quali intonano un ironico “vinceremo il tricolor”. Il Presidente Agnelli aveva chiesto 36 punti in 12 gare. Non è stato decisamente di buon auspicio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *