La “modalità in volo” del cellulare : cos’è esattamente?

Tra le avvertenze di rito che vengono elencate dalle assistenti di volo nei nostri viaggi aerei , una delle più famose è la seguente : “Ricordiamo ai Signori passeggeri di spegnere i telefoni cellulari e i computer portatili o, se questi sono dotati della modalità “in volo“, di impostare tale modalità.”

Molti di noi avranno cominciato a “smanettare” sul loro cellulare, più o meno sofisticato, alla ricerca di qualcosa che assomigliasse alla fatidica “modalità in volo“, anche per non sentirsi inferiori agli altri, diciamoci la verità…

Ma in cosa consiste veramente la funzione “Modalità in volo“?

Cominciamo col dire che i segnali elettronici trasmessi dagli apparecchi, che vengono irradiati da trasmettitori che lavorano anche con 2 Watt di potenza RF, rischiano effettivamente di disturbare seriamente gli apparati di volo.

La famosa “modalità in volo” riguarda solo alcuni tipi di Smartphone e comunque questo non significa che il telefonino possa funzionare anche durante il volo.

In questa modalità, infatti, non si possono effettuare chiamate nè riceverle, perchè è come se il cellulare venisse spento; nella “modalità in volo” sono invece attive tutte le altre funzioni , come per esempio il riproduttore multimediale e le altre funzioni di intrattenimento del telefonino.

Perciò, la prossima volta che prendiamo un aereo, ricordiamoci che là sopra, non esistono differenze, siamo tutti uguali…..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *