La musica tra social e promozione

Le nostre vite non devono essere scandite solo da studio, lavoro e ricerca del posto fisso, se dentro di noi sentiamo una passione, un fuoco che brucia e che non ci fa dormire la notte, qualcosa a cui dedichiamo ogni momento libero, non è assolutamente il caso di ignorarla. Spesso la musica è in grado di provocare questi effetti, ci distoglie da tutto il resto e catalizza tutta la nostra attenzione, ed è bellissimo così, avere una passione forte che ci dà la carica e ci tira giù dal letto a tutto le ore. Cantanti solisti, membri di una band, di un coro o un duo la sensazione è la stessa, con sfumature e contesti diversi, ma è sempre la passione a farci compiere imprese apparentemente impossibili.

C’è chi mette su una band per divertimento e chi lo fa perché vuole far diventare la musica una professione, la prima cosa da fare è sempre uscire dalla propria cantina e farsi conoscere. Ma come si fa a promuovere una band? Quali sono i segreti per avere successo e coltivare un proprio pubblico?

Il mondo in cui viviamo ci offre molte possibilità, i social network possono sembrare un gioco ma sono un ottimo strumento per farsi conoscere e consolidare la propria presenza, all’inizio a livello locale, man mano allargandosi sempre di più. Quindi il primo consiglio è essere presente in tutti i social: Facebook, Instagram, Twitter, Flickr, Youtube, Vimeo ecc. Fatevi conoscere come band ma anche come persone, esprimete i vostri pensieri e qualche commento sui fatti di attualità più importanti. Siate gentili e rispondete il più possibile, create eventi per le vostre esibizioni, fate qualche giveway magari regalando t-shirt o dischi.

Passiamo adesso alla seconda fase, ovvero cosa mettere sui social e sul proprio sito web: è indispensabile avere delle buone fotografie, dei brani musicali da poter condividere e, magari, anche qualche videoclip che vi aiuti a far conoscere il vostro stile. Possono sembrare cose complicate ma con un po’ di impegno potete fare tutto da soli o con l’aiuto di un amico, se puntate tutto su voi stessi e sul vostro talento, i primi a crederci dovete essere voi, quindi occorre impegnarsi.

Collaborate con le realtà del vostro territorio, partecipate a concerti, aprite quelli delle band più famose, non snobbate nessuno, ma piuttosto puntate sulla sintonia, dovete fare in modo di essere presenti agli eventi in linea con il vostro stile, promuoversi non vuol dire svendersi.

Una volta fatta un bel po’ di gavetta potete passare agli step successivi: creare un album professionale, lanciare una campagna di crowdfunding per migliorare la vostra attrezzatura/comprare un furgone o quello che vi serve e depositare qualche canzone alla S.I.A.E. per la tutela del diritto d’autore. Un altro passo che potreste fare è quello delle esibizioni in streaming in modo da allargare il vostro pubblico e consentire a tutti di seguirvi, annullando le distanze geografiche.

Essere bravi non basta, una band deve farsi conoscere e per questo bisogna impegnarsi, trovare il modo di conciliare il lavoro in studio e la promozione ma soprattutto suonare il più possibile e migliorarsi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *