La rivoluzione dei netbook

Mentre le vendite di computer desktop e di notebook hanno subito un freno, dovuto, soprattutto, alla crisi economica mondiale, i netbook o mini-portatili continuano ad essere attualmente il motore pulsante del mercato tecnologico.

I netbook sono particolari computer portatili destinati soprattutto alla navigazione in Internet e videoscrittura e pensati soprattutto per un pubblico non professionale.

Una recente ricerca di mercato, ha indicato che nel 2009 il mercato dei netbook è destinato a crescere in maniera esponenziale, toccando quasi quota 35 milioni di pezzi venduti.

Queste stime derivano in parte da considerazioni sul prezzo d’acquisto dei netbook, i quali sono accessibili anche in periodi di crisi, e in parte dal fatto che i prossimi modelli avranno prestazioni di molto superiori alla prima generazione.

Nella classifica di netbook, Asus dopo aver avviato questo nuovo mercato, lanciando la linea Eee Pc, viene sorpassata dalla rivale Acer, nonostante sia entrata nel mercato ben sei mesi dopo Asus. Quindi possiamo dire che: abbiamo al primo posto Acer, la quale con il suo Aspire One conquista una quota di mercato del 38,3%, solo seconda Asus con l’Eee PC a quota 30,3%.

Seguono molto distanziate HP, MSI e Dell, con rispettivamente il 5.8%, 5.7% e 2.8%, anche se con un ampio margine di crescita nei prossimi mesi per il lancio dei nuovi modelli. Lenovo invece è in fondo alla classifica, con un 0.7%

Possiamo quindi dire che, il mercato dei netbook è pieno di dispositivi con prezzi e caratteristiche tecniche sempre più simili e quindi in competizione. Tale scenario renderà sempre più ardua la scelta tra i vari marchi e modelli.

Il 2008 sarà ricordato come l’anno in cui è nata una nuova specie di computer portatili, i netbook, ultraportatili a basso costo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *