La Sardegna…manifestazioni e folclore

La Sardegna è la regione d’Italia  meno contaminata dal progresso, anzi, di gran lunga la più intatta; sintetizzare in poche parole la bellezza del suo paesaggio è pressochè impossibile. Relativamente alle altre regioni, la Sardegna è ancora ricca di manifestazioni folcloristiche, accentrate soprattutto in due aspetti: l’uso ancora diffuso  dei costumi antichi, e la vivacità delle grandi manifestazioni religiose.

A Cagliari, la processione di barche per San Francesco di Paola, il 2 aprile e dal 1 al 4 maggio, la spettacolare Sagra di Sant’Efisio, una solenne processione  accompagnata da una  schiera di miliziani a cavallo e in costume e da una fitta schiera di pellegrini che anch’essi rivestono il costume della località di apparenenza, parte da Cagliari fino alla chiesetta di Sant’Efisio presso Nora e Pula, dove il santo subì il martirio, poi ritorna lentamente in città.

A Nuoro, la bellissima festa del Redentore, che si svolge  l’ultima domenica di agosto, è accompagnata dai più mistici canti sardi durante la spettacolosa sfilata alle rocce del Monte Orbene, dove si celebra la Messa all’aperto.

Manifestazione a carattere più profano è il Settembre Oristanese, (Oristano), con mostre di ogni genere e varie manifestazioni  (interessanti le esposizioni di artigianato).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *