La Scuola delle Mogli in Chiave Sicula al Quirino

In scena fino al 17 maggio al Teatro Quirino di Roma una Scuola delle Mogli in chiave sicula, che vede nello splendido e suggestivo scenario del Quirino, un ottimo Enrico Guarneri nel ruolo di Arnolfo, il ricco possidente, catanese per queste rilettura, che cerca di sedurre una giovane cresciuta per suo volere nella più completa ignoranza.

enrico guarneri

enrico guarneri

Arnolfo crede infatti che una donna ingenua e ignorante sia incapace di tradire, e per questa ragione la tiene reclusa in una casa e lontana da ogni libro e romanzo, al di fuori del libro delle preghiere, che la futura giovane moglie recita ogni santo giorno. Ciò nonostante la giovane Agnese si innamora di Orazio, un giovane figlio di un caro amico di famiglia di Arnolfo, che ignaro del fatto che la ragazza fosse promessa ad Arnolfo, chiede proprio a lui l’aiuto per conquistarla, facendosi prima prestare del denaro per corrompere i servi e poi chiedendogli di parlare con l’uomo che tiene rinchiusa la sua amata.

//

Da quel momento inizia una divertentissima trama tra sotterfugi e doppi giochi portata avanti da Arnolfo che cerca da un lato di allontanare Agnese dal suo amato Orazio, e dall’altro finge di aiutare il giovane nel suo piano, il tutto condito da siparietti comici veramente esilaranti, tipici sia della commedia di Moliére del ‘600, sia della sicilianità di Guarneri che ben si adatta al ruolo del ricco e geloso possidente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *