La sindrome cinese: quando gli UFO regnano nel caos

avvistamento ufo in voloLa tematica degli UFO in Cina, negli ultimi anni, appare senza dubbio improntata ad una diffusa dinamicità e vivacità.

Tuttavia, questa scienza di frontiera che sta attecchendo anche all’ombra della Grande Muraglia sembra vivere un’esistenza tormentata. La sensazione di caos, dietro la massa di avvistamenti e testimonianze è quanto mai percettibile.

I turisti, che si sono recati questa estate in vacanza dalle parti di Pechino e dintorni, hanno potuto comunque constatare come il fenomeno OVNI sia divenuto un tema sensibile nell’opinione pubblica locale.

Anche le tv nazionali iniziano ad occuparsi del fenomeno con maggiore costanza. Un’ evoluzione non di poco conto se si considera come, almeno a tutti gli anni settanta, l’ufologia cinese fosse osteggiata dalla vecchia classe dirigente del partito comunista.

Negli ultimi anni si sono registrati  numerosi casi di presunti avvistamenti UFO, soprattutto in prossimità di scali aeroportuali. Gli ultimi alla fine di questa estate.

La casistica è piuttosto vasta. Da tener presente la prudenza delle autorità cinesi di fronte ad episodi simili. Difficile riscontrare conferme o dichiarazioni pubbliche su questi argomenti.

Qualcosa di simile, secondo alcune fonti di stampa locali, sarebbe avvenuto nei pressi di Pechino il 13 settembre. Notizia che però non si è sviluppata su scala internazionale come le precedenti. Solo che, a differenza di altre occasioni, i dirigenti dell’Aeroporto internazionale di Pechino questa volta hanno ufficialmente e decisamente smentito:  il traffico aereo non sarebbe stato rallentato a causa di un presunto UFO.

In pratica: la notizia era passata quasi inosservata, la smentita ha fatto il giro del mondo. Se l’effetto voluto  era quello di porre un freno alle voci di avvistamenti probabilmente si è ottenuto il risultato opposto. Come il ricercatore italiano RobertoLa Paglia mise tempo fa in risalto, gli avvistamenti UFO in Cina sono piuttosto “particolari”. I casi più clamorosi mancano spesso di documentazione fotografica e video.

I riscontri sono minimi. Qualche ricercatore internazionale fa notare come, curiosamente, gli avvistamenti di presunti OVNI da quelle parti si sarebbero intensificati di pari passo con le ambizioni militari di Pechino. Come se, trasformarsi da potenza regionale a superpotenza, implicasse di contrappasso una presenza costante, nel proprio spazio aereo, di ipotetici oggetti volanti non identificati.

A questo proposito le teorie cospirative, tirando in ballo velivoli sperimentali, sono a dir poco inflazionate. Di certo gli UFO in Cina interessano un pubblico sempre più vasto, basta sfogliare i quotidiani locali o seguire le edizioni dei TG. Senza contare la miriade di video, più o meno pertinenti, che circolano sul web.  

(Foto: Youtube/HarloK666)

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *