L’addio a tutti su FaceBook e poi un 15 enne si impicca

 

Sconcertante evento avvenuto in un quartiere di Sant’Antonio a Torre del Greco a Napoli.

Un evento tragico che lascia senza respiro e che fa rabbrividire e che riempie di perplessità tutti coloro che conoscevano il ragazzo di soli 15 anni che si è tolto da poco la vita.

Solo 3 giorni fa aveva lasciato un post sul social network FaceBook dove preannunciava esplicitamente le sue intenzioni, ma che solo ora dopo la tragedia si è riuscito a decifrare nel modo giusto.Un countdown che scriveva così:

“Meno uno: sto arrivando all’aldilà“.

Ora questo post fa rabbrividire, e non fa dare pace ai suoi amici che non lo hanno ben interpretato, pensando addirittura avesse da festeggiare il suo compleanno, e non hanno potuto aiutare il ragazzo ad uscire dal problema che lo ha portato a compiere un gesto del genere.

Tutti sono assaliti dai sensi di colpa e dal rimorso di non aver inteso lo stato d’animo del ragazzo che comunque appariva spesso timido e riservato e non lasciava intendere niente di particolare. Carlo D’Urso, un bellissimo ragazzo di Napoli, lascia tutto l’istituto nautico “cristoforo Colombo” sgomento e scioccato della sua perdita precoce a soli 15 anni. E la famiglia nel buio del dolore insanabile.

Il suo buon cuore lo ha portato anche a scrivere un ultimo biglietto sul suo letto prima di impiccarsi, scagionando tutti dai sensi di colpa che non andranno comunque mai via…”Mamma, Papà, amici…non è stata colpa vostra…”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *