L’anidride carbonica fa precipitare i satelliti, le modifiche del clima.

L’anidride carbonica contenuta nell’aria fa precipitare i satelliti in orbita intorno al pianeta Terra. I livelli molto alti, oltre a provocare il surriscaldamento del pianeta, causano anche il raffreddamento degli strati superiori dell’atmosfera con la conseguenza di una minore resistenza dei satelliti che rischierebbero di aumentare le probabilità di cadere sulla Terra.

Le molecole di anidride carbonica vengono colpite dall’ossigeno e la collisione provoca va a generare calore. Però la densità dello strato di anidride carbonica è bassa e quindi il calore generato dalla collisione con l’ossigeno, non viene ricatturato, ma si disperde. L’effetto è disastroso perchè i satelliti cadrebbero sulla Terra, l’attività solare sarebbe molto più intensa del previsto, come già avrete notato in questi ultimi anni. Gli effetti dei cambiamenti climatici sono riscontrabili ad occhio nudo con il modificarsi delle stagioni. Inverni più caldi, estati torride, piogge torrenziali, inondazioni e tanto altro ancora.

Un satellite che orbitava intorno alla Terra è già caduto lo scorso anno. Il satellite di nome Sky Lab non ha resistito alle basse temperature create dalla dispersione del calore, così è precipitato giungendo fino a noi. Il problema non è quello di creare satelliti più resistenti, ma bisogna cambiare il nostro modo di vivere, con regole molto rigide per ridurre i danni ambientali.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *