Lapo Elkann crea caos a Milano con il suo SUV

Ieri, 8 settembre 2011 alle 15.30, a far andare su di giri i guidatori ed i cittadini di Milano è stato il nipote di Gianni Agnelli, Lapo Elkann, il quale ha lasciato il suo SUV camouflage parcheggiato per circa mezz’ora sui binari del tram di corso an Gottardo vicino ai Lavigni.

Questo suo gesto poco educato ha causato il blocco dei tram e delle auto in transito in quella zona mandando in tilt il traffico e scatenando le ire dei viaggiatori e guidatori malcapitati, anche perché il proprietario del SUV non si trovava. A Lapo questo parcheggio “sbagliato” costerà alcune migliaia di euro dato che oltre alla multa per divieto di sosta c’è anche l’interruzione di pubblico servizio.

L’Atm sta ancora valutando l’entità economica e la multa per il caos creato, oltre all’ulteriore calo d’immagine che potrebbe comportargli questa faccenda, ed anche se a lui i soldi non mancano di certo, la brutta figura fatta rimarrà sempre.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *