Le barriere coralline potrebbero sparire entro il 2100

Le barriere coralline, meraviglie della natura presenti nei mari caldi di tutto il pianeta potrebbero estinguersi entro la fine di questo secolo.

Le cause di quella che sarebbe una tragedia per gli ecosistemi marini sono l’aumento dell’anidride carbonica che causa un’acidificazione dell’acqua, oltre alla pesca eccessiva che impoverisce i mari e alle sostanze inquinanti emesse dalle industrie. Gli organismi marini infatti, utilizzano il carbonato di calcio per costruire il proprio rivestimento calcareo, ma con l’acidificazione delle acque causata dall’eccesso di anidride carbonica, il processo viene rallentato. Queste sono le conclusioni alle quali è giunto un gruppo di scienziati di Palo Alto, in California. Secondo i ricercatori se le emissioni di anidride carbonica si manterranno costanti, non ci sarà speranza per le barriere coralline.

L’unico modo per continuare ad ammirare queste bellezze dei mari tropicali è ridurre le emissioni di inquinanti e di anidride carbonica, al fine di preservare non solo le barriere coralline ma tutti gli ecosistemi mondiali e con questi anche la vita dell’uomo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *