Le gemelline scomparse: una lettera del padre lascia poche speranze

Drammatica svolta nelle indagini che mirano a ritrovare le due gemelline rapite in svizzera dal padre, Matthias Shepp, e scomparse dopo che l’uomo, dopo vari spostamenti fra Corsica, Francia e Italia, si è suicidato sotto ad un treno a Cerignola.

Per quanto gli inquirenti brancolassero nel buio, fino a ieri mattina aleggiava ancora, anche nelle parole della madre, la speranza che il padre non avesse trascinato con sè le due figliolette nel suo tragico e folle gesto. Purtoppo in mattinata sono invece giunte alla madre, in Svizzera, due lettere spedite dall’uomo e che gettano un’ombra inqiuetante sulla fine che possono aver fatto le bambine. “Le bambine riposano in pace, non hanno sofferto. Non le rivedrai più.” è il passaggio più significativo di queste lettere; parole che lasciano poche speranze e che fanno pensare che l’uomo abbia ucciso le gemelline prima di suicidarsi.

Duro colpo per la madre e gli investigatori, che comunque continuano, anche grazie all’aiuto di alcune testimonianze, a ricostruire gli spostamenti dell’uomo dopo la fuga dalla Svizzera.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *