Le radici di Halloween: una festa che sta spopolando in Italia

La festa di Halloween, molto sentita nei paesi anglofoni, sta spopolando sempre piu’ anche nel nostro paese.

La festa di Halloween ha origini celtiche, il popolo tribale del nord Europa usava dividere l’anno in 2 parti ed il loro capodanno, coincideva proprio con la fine dell’estate (Samhain.) e l’inizio dell’inverno.

In questo breve periodo, il tempo perdeva la sua dimensionalita’, rendendo sottilissimo il divario tra vecchio e nuovo anno, ma anche tra il regno dei vivi e dei morti, agevolando a questi ultimi delle visite molto particolari.

I Celti non provavano alcun timore per il loro defunti, per loro veniva lasciato sulle tavole del cibo, un messaggio di benvenuto ad ogni spirito desideroso di far visita ai vivi. Da qui scaturisce la tradizione di bambini travestiti da zombi o fantasmi, di girare  ed esclamare davanti le porte delle abitazioni la frase: “Dolcetto o scherzetto?”

Successivamente I Romani e piu’ tardi il Cristianesimo  inglobarono la festa di Samhain rispettivamente  nel culto di Pomona e nell’attuale celebrazione cristiana della festa di Ognissanti.

Il simbolo di Halloween e’ la zucca intagliata ghignante con una candela dentro,  un’immagine in forte relazione con l’aldila’, gia’ presente da secoli anche  nelle cultura di molte zone rurali dell’Italia .

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *