Legge sull’omofobia, bocciato il testo Concia

Anna Paola Concia,deputata del partito democratico.

Il testo della proposta di legge redatto dalla deputata del Pd Paola Concia è stato bocciato dalla camera che, con 285 voti favorevoli contro 222 contrari ha appoggiato la questione pregiudiziale sollevata dall’udc.

La proposta, prevedeva un inasprimento delle pene per chi si fosse reso protagonista di reati contro la libertà personale, con l’aggravante della discriminazione sessuale. Questa proposta di legge era arrivata alla camera dopo una escalation preoccupante di aggressioni ai danni di coppie gay verificatesi soprattutto nella capitale.

Le motivazioni della bocciatura sono da ricercare, secondo la maggioranza, in un testo di legge poco chiaro che, avrebbe come vero intento, quello di aprire le porte all’adozione ed il matrimonio fra omosessuali. La Concia,dopo le prime perplessità espresse dalla camera, sperava almeno di ottenere il rinvio in commissione per la riscrittura della proposta, ma la votazione le ha negato questa possibilità, complice la contrarietà espressa da deputati dello stesso pd.

Sono annunciate in questi giorni altre proposte di legge sull’argomento sia dalla maggioranza che dall’opposizione, da qualsiasi parte politica provenga l’importante è che possa essere tutelato l’individuo da tutte le discriminazioni, di qualsiasi tipo esse siano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *