Liberalizzazioni: Assicurazioni Rc, carburanti e gas più competitivi

Nel susseguirsi delle varie modifiche ai vari settori del decreto sulle liberalizzazioni, forse qualcosa di realmente incoraggiante sta avvenendo, almeno nel campo dei carburanti, delle assicurazioni e del gas.

Tali provvedimenti serviranno ad abbattere le spese e ad aumentare la concorrenza. Vediamole di seguito.

ASSICURAZIONI RC AUTO: intelligenti interventi nel  campo assicurativo riduranno di molto le tariffe. Infatti:

  • L’assicuratore avrà l’obbligo di proporre le tariffe di almeno tre compagnie differenti.
  • E’ stata eliminata la procedura riguardante il risarcimento diretto del danno subito, se il conducente non è responsabile.
  • Verrà installata una scatola nera che registri l’attività del veicolo, contribuendo in questo modo ad abbattere i costi ma anche ad evitare frodi.
  • Le frodi verranno punite più duramente.

CARBURANTI: i provvedimenti sui carburanti si baseranno su compromessi. Infatti:

  • Solo i gestori che sono proprietari di stazioni di servizio potranno approvvigionarsi da diverse compagnie petrolifere.
  • I distributori completamente automatizzati saranno liberalizzati solo in centri non abitati.
  • I gestori che non possiedo stazioni di servizio avranno agevolazioni per comprarle.

GAS: la scissione tra la compagnia SNAM RETE GAS da ENI si prospetta come il primo passo verso la liberalizzazione del gas. Inoltre:

  • Ci saranno nuove riduzioni dovute all’adattamento delle tariffe alla media europea.
  • L’authority dell’energia avrà competenze più estese, poichè si occuperà anche dei trasporti ed il numero di licenze dei taxi.
  • La stessa authority dovrà proporre al governo la separazione proprietaria della rete ferroviaria.

Tali liberalizzazioni sembrano finalmente avere davvero senso, poichè contribueranno non poco ad aumentare la competitività e a ridurre gli esborsi dei cittadini. Non resta che attendere ed augurarsi che anche gli altri interventi di liberalizzazione siano altrettanto positivi ed  intelligenti.

Il decreto sulle liberalizzazioni 2012 verrà approvato dal Consiglio dei Ministri in giornata, e toccherà tanti altri settori oltre a assicurazioni, gas e carburanti. Si parla di: professionisti, farmacie, imprenditoria giovanile, ferrovie, spiagge, concessioni e molto altro. Il decreto dovrebbe essere composto da circa 44 articoli.

Il Governo ha fatto sapere che si tratterà solo dei primo provvedimenti che verranno attuati in tema di liberalizzazione, sviluppo e crescita economica.

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *