L’inferno del terremoto di Haiti

terremoto-haitiLa terra ha tremato ancora. E, come spesso accade negli ultimi tempi, ha tremato piena di rabbia e di odio.

Madre Natura ha dato un altro segnale e lo ha lanciato creando morte e distruzione in uno dei paesi più poveri dell’occidente. Non è raro che accada.

Non è raro che per scatenare la sua furia scelga luoghi ed individui che possano essere spazzati via senza troppa resistenza. Abituati a vivere nel silenzio, forse, in quel silenzio ci moriranno anche, deve pensare.

Ma dietro un apparente disegno cinico e spietato potrebbero celarsi motivazioni più profonde e pensate per scuotere le coscienze di paesi che continuano ad insultare la nostra Terra con piani ridicoli contro l’inquinamento e con lo sfruttamento selvaggio delle sue risorse.

Il messaggio sembra essere chiaro: voi continuate ad attaccarmi e io risponderò colpo su colpo; e lo farò contro uomini, donne e bambini inermi in modo da indignare e scuotere le vostre coscienze; per seminare morte e distruzione dove la vostra civiltà, per mero egoismo, non ha voluto arrivare.

La terra ha tremato ancora. E tra foto urlanti e video strazianti non lasciamo che le nostre anime si intorpidiscano nel nome della consuetudine. Se Madre Natura colpisce dove può fare più male, noi ricordiamoci che siamo un solo uomo, donna e bambino sotto quelle macerie.

Ricordiamoci che non ci sono terre diverse con diversi tipi di rispetto, ma una Terra sola, la nostra.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *