L’isolamento degli edifici fa risparmiare in bolletta 370 mln l’anno

Una cifra come trecentosettanta milioni di euro all’ anno in meno sulla bolletta energetica del nostro paese, potrebbe essere il risparmio certamente non indifferente, che si   raggiungerebbe  isolando opportunamente gli edifici italiani.

Questo si evince in base a una stima compiuta da un gruppo di ricercatori dell’Istituto di Cibernetica “E. Caianiello” del Cnr di Pozzuoli il quale studia gli effetti della termografia e le fughe termiche. Un software realizzato dal team, coordinato da Pasquale Mormile, riesce infatti ad elabora l’immagine termica catturata dalle apparecchiature termografiche, immagazzinando dati con informazioni estremamente precise sulle fughe di calore degli edifici.  La termo-foto fatta da queste apparecchiature evidenzia, tramite gradazioni di colore, solo le perdite di calore ma non ne da’ l’ entita’ di essa.

Questo software sviluppato dai ricercatori campani, sfrutta specifici algoritmi con basi date da modelli matematici classici relativi al trasferimento di calore, in questo modo si giunge quindi alla quantificazione (con un ampio margine di esattezza) della percentuale di energia termicache viene dispersa dall’edificio in sede di esame. Si ricava cosi’ un preciso profilo delle perdite di calore espresse in percentuale.

Da un calcolo a campione svolto in una provincia campana si e’ potuto calcolare la quantita’ di energia elettrica media che si potenzialmente  e’ possibile risparmiare ogni anno con interventi estremamente economici come per esempio la semplice coibentazione sui settori piu’ dispersivi di un edificio e quindi proiettando tali dati su scala nazionale, i ricercatori sono arrivati alla consistente cifra di 374 milioni di euro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *