L’italia di Cesare Prandelli con un piede fuori dai campionati Europei

La Nazionale Italiana non vince più.
Dopo il pareggio deludente contro la Spagna all’esordio è arrivato un altro pareggio con la Croazia.
Una Nazionale, quella allenata da Cesare Prandelli che non brilla né per gioco né per carattere.
Come si usa dire “poche idee e confuse”.
I giocatori sembrano arrivati a questo campionato con il conto in banca pieno e le energie in rosso.

I risultati fin qui avuti pongono l’Italia in una posizione scomoda.
Non basterà sconfiggere l’Irlanda, ma si dovrà sperare che Spagna e Crozia giochino una partita senza ombre.

I complottisti di mestiere temono accordi segreti e trame carbonare, la realtà è diversa.
Non si doveva arrivare all’ultima partita del girone legati al risultato degli altri per sperare, quindi, a una immeritata qualificazione.  Perché di questo si tratterebbe.
Una riflessione deve essere fatta, Spagna e Croazia scenderanno in campo consapevoli che un pareggio qualificherebbe entrambi, non è necessario pensar male per comprendere che non assisteremo ad un incontro all’ultimo sangue per la vittoria. Semplicemente perché non serve ad entrambe.

Si diceva che il mondiale del 2008 si fosse perso per la mancata convocazione di Cassano e Balotelli, alla luce di quanto accaduto si è dimostrato il contrario.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *