Maggioranza battuta 5 volte, Governo Berlusconi barcolla

Complici “Assenze non casuali per problemi interni al Pdl”, come sottolinea il segretario del Pd Bersani, la maggioranza del Governo Berlusconi ieri è andata sotto per ben 5 volte, in occasione della discussione sugli emendamenti della proposta di legge sullo sviluppo degli spazi verdi urbani.

La seduta è stata sospesa più volte, il relatore era Alessandri della Lega, al quale il Carroccio ha votato contro il secondo articolo, ”Non c’e’ stato un voto di dissenso.

La Lega e’ unita in tutto” afferma il leghista Marco Reguzzoni. Che continua: ”L’opposizione ha voluto giocare una partita politica senza entrare nel provvedimento ed approfittando delle assenze nella maggioranza per bocciare alcuni articoli. Quanto alla sospensione erano a favore Lega, Udc e Pdl ma all’ultimo momento Galletti ha fatto cambiare decisione ai suoi per metterci in difficolta”.

Dall’opposizione Gianfranco Fini afferma:”un governo vada sotto per 5 volte di seguito, qualche campanello d’allarme dovrebbe farlo squillare. Evidentamente c’e’ unamaggioranza molto fragile in termini politici”. Bacchetta ancora il Governo: “La cosa paradossale e’ che nella maggioranza continuino le polemiche contro i media e le agenzie di rating, senza la consapevolezza che il governo non e’ la soluzione ma una parte del problema”.

Beppe Pisanu, del Pdl, avverte: “Abbiamo una maggioranza numerica che non e’ in grado di affrontare i problemi che incombono e un Parlamento che non e’ in grado di cambiare il governo. Di qui l’enormita’ dei nostri problemi. L’Italia non e’ mai stata cosi’ a rischo”.

Dario Franceschini del Pd invece commenta su Twitter l’instabile situazione della maggioranza: “senza voto di fiducia la maggioranza non c’e’ piu'”. “Rieccoli: primi voti della settimana, maggioranza battuta”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *