Mamma Ebe di nuovo in carcere a 76 anni

La fondatrice dell’Ordine di Gesu’ Misericordioso, purtroppo per lei non riconosciuto dalla Chiesa,è finita agli arresti. La santona era stata arrestata e sotto inchiesta 30 anni fa, e aveva già scontato 2 anni di carcere, quando negli anni ’80 le venivano imputati i capi d’accusa di truffa ed esercizio abusivo della professione medica. Poi di nuovo altri 7 nel 2002.

Oggi Mamma Ebe, così si faceva chiamare, è di nuovo finita in manette, con gli stessi capi d’accusa.

I Carabinieri, l’hanno prelevata ieri dalla sua abitazione insieme al marito per sottoporla ad interrogatorio. A 76 anni Ebe Giorgini, la santona recitiva, ha accumulato un patrimonio non indifferente a seguito di questa truffa,e delle sue fantomatiche cure misericordiose, e per lei ed altri suoi 14 “collaboratori” fra cui un medico che prescriveva le ricette per la santona, è scattata anche l’associazione a delinquere.

La Santona Carpineta, operava nella zona di Pistoia, rivolgendo false cure mediche a povere persone che magari con qualche problema ricorrevano da lei, e venivano illusi e allo stesso tempo venivano loro estorti molti soldi per pagarla, usati senza dignità e resi dipendenti dalle sue presunte cure infinite, nonostante lei ripete sempre che lo fa non per scopo di lucro ma gratuitamente per devozione. Qui tutta la storia di mamma Ebe.

Su di Ebe Lizzari girò anche un film nel 1985, interpretato da Stefania Sandrelli e presentatao al Festival di Venezia nel 1985.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *