Manovra finanziaria, Berlusconi: “Non toccheremo le pensioni”

In questi giorni se ne fa un gran parlare… ovviamente c’è chi la ritiene efficace e già chi la critica; parliamo della manovra finanziaria varata in questi giorni da Consiglio dei Ministri e presentata dal Ministro dell’Economia Giulio Tremonti.

In questa manovra finanziaria sono stati varati molti tagli alla spesa pubblica, con l’obiettivo di ridurre il rapporto deficit/Pil di diversi punti percentuali, precisamente 2,7 come sostiene Silvio Berlusconi; voglio ricordare che l’Italia al momento “vanta”, di una percentuale molto negativa, pari a ben 5 punti percentuali.

I tagli previsti dalla manovra finanziaria, riguarderanno un pò tutti, e come sostengono le autorità in primis anche il settore della politica, ovvero deputati, auto-blu etc etc….ma sarà effettivamente così? O meglio, saranno modifiche strutturali o semplicemente temporali, ovvero tagli/tampone? Bhè a questa risposta difficilmente potremo rispondere al momento.

Ritornando a Silvio Berlusconi, la notizia dell’ultima ora riguarda alle sue affermazioni circa la manovra finanziaria e le pensioni; ecco cosa dice a riguardo: ”Le pensioni sono tutelate e garantite. Non abbiamo fatto nessun intervento sull’entita’ delle pensioni. Chiediamo solo a chi si accinge ad andare in pensione di rimanere qualche mese in piu”.

Speriamo davvero che le pensioni non verranno toccate

Non mancano poi le solite battute sulla responsabilità di questo enorme deficit dello Stato Italiano;

Silvio Berlusconi dice questo:

“La responsabilità dell’attuale situazione dei conti pubblici, oltre che dei governi della Prima Repubblica è anche del governo della sinistra che ha fatto una riforma costituzionale dissennata che ha fatto esplodere i costi della sanità”.

Non ci resta che attendere sviluppi a riguardo…

One Response

  1. Nicola 31 maggio 2010

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *