Manutenzione e pulizia delle piscine interrate

La piscina è un luogo di riposo e svago, ma per garantire rinfrescanti e tonificanti bagni e un ambiente sempre piacevole, occorre svolgere con regolarità alcune attività di cura e manutenzione.
Con una manutenzione continua, avremo la nostra piscina sempre in perfette condizioni e salvaguarderemo il nostro impianto evitando che subisca danni, con conseguente risparmio di
tempo e denaro.
La manutenzione della piscina prevede alcuni interventi giornalieri, altri periodici, ed altri straordinari dopo eventi eccezionali, come un temporale, oppure in seguito a guasti. Vi sono infine alcune operazioni essenziali da svolgere a fine ed inizio stagione.

Manutenzione ordinaria
Ogni giorno con l’aiuto di un retino vanno rimossi i detriti in sospensione, come insetti, foglie e altri residui. Una o due volte la settimana, a seconda dell’uso, occorre controllare il pH e il cloro, settimanalmente si deve pulire il sistema di filtraggio, i cestelli degli skimmer, il fondo e le pareti della piscina. Anche il filtro sabbia va indicativamente pulito ogni settimana, ma per questo affidiamoci alle segnalazioni del manometro.

Manutenzione straordinaria
Oltre agli interventi da effettuare dopo eventi particolari, come ripristinare i giusti livelli dei parametri dell’acqua o rimuovere detriti dopo un temporale, rientra nella manutenzione straordinaria il controllo stagionale di tutto l’impianto e quindi la sostituzione o riparazione di sistemi danneggiati, il rifacimento o riparazione di rivestimenti, l’impermeabilizzazione, l’efficienza degli accessori.

Interventi a fine ed inizio stagione
A fine stagione è consigliabile utilizzare per la piscina una copertura invernale per proteggerla dal freddo e per limitare la raccolta di detriti. Prima di coprirla bisogna rimuovere i residui in sospensione e pulire le pareti e il fondo.  Alla riapertura occorre procedere alla pulizia della vasca con pulitori idraulici o robot automatici, verificare l’efficienza degli apparecchi elettrici e meccanici, dell’impianto di ricircolo e di tutti gli accessori installati nella nostra piscina (idromassaggio, nuoto contro corrente, ecc.). In ultimo occorre controllare i valori dell’acqua e ripristinare i giusti parametri con gli opportuni interventi di correzione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *