Maxi-sconto sull’Rc Auto con un corso guida sicura

assicurazione autoRisparmio e sicurezza si sta trasformando in un binomio sempre più comune nel mercato delle Rc Auto.

Ha destato molta curiosità e aspettative la nuova promozione della Sara Assicurazioni che, in collaborazione con l’Aci, premierà con uno sconto sulla polizza del trenta per cento circa, tutti coloro che  hanno preso la patente con il metodo Ready2Go e abbbiano partecipato ad un corso di guida sicura dell’Aci.

Nei giorni scorsi  è avvenuta la presentazione al Centro di Guida Sicura di Vallelunga in cui sono stati illustrati i dettagli dell’iniziativa. La nuova polizza Rc Auto si chiamerà “ruota libera”. Da tempo l’Aci è impegnata in una massiccia campagna di sensibilizzazione, soprattutto verso gli automobilisti più giovani, tesa a garantire una sempre maggiore cultura della sicurezza stradale.

Aci in prima linea in tema di sicurezza stradale. Il presidente dell’Aci Enrico Gelpi, in occasione del lancio dell’iniziativa a Vallelunga non ha nascosto la sua soddisfazione : “La promozione della cultura della sicurezza stradale – ha detto il massimo dirigente dell’Automobile Club d’Italia – deve accompagnarsi a metodologie che premino gli automobilisti più responsabili”.

Nuovo codice della strada più severo per la sicurezza stradale. In una politica di tolleranza zero verso le infrazioni, le nuove norme del codice della strada fanno registrare un giro di vite soprattutto per ciò che riguarda la guida in stato d’ebbrezza, uso di motocicli e minicar. Le leggi in vigore lasciano poco spazio ad una guida indisciplinata e di conseguenza rischiosa.

Il problema atavico della sicurezza stradale in Italia. Le statistiche degli ultimi venti anni, nel nostro paese,.dimostrano come il numero delle vittime sarebbe potuto essere molto più basso a fronte di piccoli accorgimenti e di normative più moderne. Accanto alla repressione è importante anche una vasta opera informativa.

E’ opinione comune che, per migliorare la sicurezza sulle nostre strade, è anche fondamentale cambiare la mentalità e la cultura automobilistica degli italiani.

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *