McDonald’s TV: quando il fast food vuole diventare slow

Un canale televisivo totalmente dedicato: eccola l’ultima novità lanciata dalla Mc Donald’s, il colosso americano dei “fast food” ha deciso di entrare nel business delle comunicazioni aprendo un canale televisivo tutto suo che è già stato sperimentato in California.

Non solo panini e patatine quindi nel menù di Mc Donald’s, dove i clienti oltre a mangiarsi il loro amato panino potranno starsene comodamente seduti a vedersi la tv, proprio come fanno sul proprio divano di casa.

Sembra una rivoluzione da poco quella appena descritta, ma se funzionasse potrebbe essere l’apertura verso un settore totalmente nuovo per il colosso dei “fast food”, lo “slow food”. Non solo attrarre clienti “mordi e fuggi” ma intrattenere il cliente e farlo sentire come a casa propria. Se l’idea funzionerà sarà sicuramente estesa in tutti gli Stati Uniti. Per il momento l’idea viene sperimentata soltanto a Los Angles, Las Vegas e San Diego.

L’obiettivo che si pone la famosa multinazionale è quello di salire in cima agli indici di ascolto per la fascia giornaliera degli Usa. Obiettivo sicuramente arduo da raggiungere, ma se consideriamo che sarà Mark Burnett, il famoso produttore britannico, a fornire i contenuti dei programmi allora possiamo immaginare come l’obiettivo possa davvero essere realizzato.

La nuova McTv proporrà notizie locali, sport, e show di intrattenimento. Le peculiarità di questo nuovo canale televisivo stanno nel fatto che è un canale a circuito chiuso, disponibile soltanto nei locali della catena. In tutti i ristoranti che sperimenteranno la nuova Tv verranno istallati sue schermi giganti sui quali verranno trasmessi i vari programmi del canale, ripetuti a cicli di sessanta minuti.

Il nuovo clima di “incanto” che sta sperimentando la Mc Donald’s non si ferma qui, infatti verranno rinnovate anche le location interne ai vari locali, le attuali colorazioni rosse e gialle verranno sostituite con colori più tenui e con spazi più accoglienti, per invogliare sempre nuove categorie di clienti ad intrattenersi nel locale il più a lungo possibile.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *