Mila Suarez, la sosia di Belen incanta l’Astrolabio di Parma [FOTO]

Mila Suarez ha incantato l’Astrolabio di Parma con la sua straordinaria bellezza e le sue forme da capogiro. Diventata famosa e popolare per la sua straordinaria somiglianza con la star tv argentina Belen Rodriguez e per i suoi numerosi flirt con personaggi famosi (da Fabrizio Corona ad Alessio Lo Passo fino all’ex gieffino Mario Ermito), la giovanissima modella e soubrette è stata ospite della prestigiosa e rinomata discoteca nonché storico locale di via Zarotto. Questa disco è  protagonista per oltre 20 anni delle notti parmigiane e del divertimento garantito.

In questa occasione la Suarez era in compagnia del manager dei vip pugliese Christian Di Maggio che di recente ha preso le distanze dall’ex tronista del trono blu di Uomini e Donne, Alessio Lo Passo. Una vicenda sulla quale non si sono sbilanciati né l’ex manager di Sara Tommasi Christian Di Maggio e né l’ex fidanzato di Giulia Montanarini. L’altro mattatore del sabato sera dell’Astrolabio è come sempre il giovanissimo e talentuoso vocalist e organizzatore Maicol Bassi. Nato a Parma il 23 Dicembre 1989, Bassi è uno dei principali protagonisti del sabato sera dell’Astrolabio che propone spettacolo, attrazione, intrattenimento e tanto tanto divertimento.

Maicol Bassi ha già collaborato con alcuni dei più importanti deejay e vocalist del panorama nazionale: da Gabry Ponte a Catrina Davies, da Albertino a Marco Cavax fino a Tommy Vee. A breve sarà protagonista del venerdì di un altro locale vip, prestigioso e rinomato: il Twiga a Forte dei Marmi. Di recente Bassi ha lanciato un nuovo marchio di abbigliamento Giuro, che sta già spopolando tra i giovani. Una linea di t-shirt che sta andando a ruba. Partner della serata vip all’Astrolabio Garden4Us, Bici&Co, Fortune fashion wear e Velvet Gossip. All’evento erano presenti anche i reporter di Tuttavita accompagnati dal direttore del social network italiano del divertimento, Eriberto Mazza.

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *