Miss Tollefsen: Mamma “pentita” a 57 anni

La nascita di un figlio rappresenta uno dei momenti topici della vita di una donna, nessuno può descrivere i sentimenti che una mamma prova nel mettere al mondo un bambino.

La piccola creatura, in quei primi giorni, appartiene soprattutto alla madre, lo si deve ammettere; il padre, in quei primi giorni di vita, è solo poco più di un comprimario, è la natura che ha investito la donna del ruolo di maggiore onore.

Quelle sensazioni meravigliose di mamma le avrà sicuramente provate all’ennesima potenza, anche Miss Tollefsen, la madre più anziana della Gran Bretagna quando, grazie alla fecondazione assistita, partorì sua figlia 4 anni fa, nel 2008, a 57 anni di età.

La natura, però, a volte, è terribilmente crudele ed è anche tremendamente realistica : oggi, la donna, che è un insegnante in pensione, in un’intervista al quotidiano inglese Daily Mail, ammette di essersi pentita e che avrebbe dovuto pensarci prima, dal punto di vista anagrafico, per avere un bambino.

Una cosa è certa : Miss Tollefsen è una “madre coraggio” e il coraggio l’ha dimostrato almeno due volte : la prima, quando, di fronte a tutte le critiche andò avanti sino in fondo per vincere la sua battaglia forse fin troppo personale; la seconda, quando, caricandosi di tutto il peso delle sue responsabilità, ha messo in gioco, ha buttato sul tavolo tutta la sua umiltà per ammettere uno sbaglio.

Uno sbaglio che non è come mettere troppo sale nella minestra o sbagliare nel candeggiare dei capi colorati : è vero, il nostro pensiero non può che andare a Freya, la bimba, che, in questo momento, forse, starà giocando con le bambole.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *