Mistero nel veronese: 2 cadaveri con mani legate nel canale

Ieri, a Peschiera sono stati rinvenuti dai Carabinieri due cadaveri. I corpi sono stati trovati nel Canale di Mezzo, entrambi con mani legate. Si tratta di un uomo e di una donna.

La tragica scoperta è stata fatta dal scorsa notte dai dipendenti di un bar, che mentre pulivano una piattaforma esterna dalle alghe, si sono accorti di un grosso involucro che dicono sembrasse “un grande pacco” rimasto incastrato tra la terrazza del bar e l’argine del canale.

L’uomo, che avrebbe circa una settantina di anni, è stato ritrovato dai Militari di Peschiera con le mani legate dietro la schiena e la testa ricoperta da un sacchetto.

Questa mattina è stato recuperato anche il cadavere della donna, anch’essa con le mani legate e avvolta nel cellophane.Il secondo corpo distava 150 metri dal luogo in cui è stato ritrovato il primo cadavere.

Non è stato ancora possibile scoprire l’identità delle vittime né quando i copri sia stati gettati nelle acque del canale. ”Due giorni fa quando abbiamo fatta lo stesso intervento di manutenzione alla piattaforma – dichiara il gestore del bar – non ci siamo accorti di nulla”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *