Moda Autunno/Inverno 2010: la donna veste da uomo

Da un po’ di tempo, nel guardaroba di una donna, è sempre più probabile trovarvi vestiti e accessori che invece ci si aspetterebbe di vedere in quello del suo fidanzato.

Giacche, camicie, pantaloni, cappelli da uomo (come il classico Borsalino) e a volte persino cravatte sono sempre più utilizzati dalle donne. Forse perchè aumenta la loro sensualità, rendendole più grintose? O magari è solo un gesto di sfida verso gli uomini?

Anche se il perchè non è chiaro, gli stilisti hanno ormai capito che lo stile “Garçonne” (dal francese garçon, ragazzo) è sempre più ricercato.

Infatti, la collezione autunno/inverno 2010 è caratterizzata fortemente da questo nuovo trend.

Partendo da Hermés, che con gilet e pantalone in pelle veste la donna da 007, passando per Moschino e Ferragamo, con le loro donne “bounty-killer” e “gangster” ed arrivando all’abbigliamento più delicato, ma pur sempre mascolino, di Chloé, Alviero Martini e Chanel, che veste le donne con camicia, cravatta e gonna, è ormai chiaro che nel mondo della moda è sempre più difficile distinguere ciò che è da “donna” da ciò che è da “uomo”.

Finchè è la donna a vestirsi da uomo, va tutto bene.

Ma vedere un Richard Gere o un Johnny Depp con minigonna rosa, top giallo con pancia scoperta e scarpe con i tacchi non sarebbe mai un bello spettacolo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *