Mondiali 2010: Al Qaeda minaccia di far saltare gli stadi in Sudafrica

Al Qaeda torna a minacciare l’occidente ma anche il mondo intero. Questa volta se la prende con il mondo sportivo. Al Qaeda, infatti, ha minacciato il mondo del calcio e in particolare i prossimi Mondiali di calcio in Sudafrica. In particolare, sotto l’obiettivo dei terroristi afgani, ci sarebbero le squadre di Stati Uniti, Francia, Inghilterra e Italia. Si proprio la nostra Italia di Marcello Lippi.

Il messaggio che è arrivato da Al Qaeda cita: “Quanto potrebbe essere sorprendente la partita tra Stati Uniti e Inghilterra (che si giocherà il prossimo 12 giugno), trasmessa in diretta e in uno stadio stracolmo di spettatori, quando il boato di una esplosione si propagherà attraverso gli spalti, l’intero impianto sarà sottosopra e i morti si conteranno a decine e centinaia, ad Allah piacendo”.

Un messaggio folle, che desta preoccupazioni al mondo del calcio e soprattutto al mondo intero. Al Qaeda inoltre afferma che utilizzerà degli esplosivi che non saranno in alcun modo rilevabili ai controlli.

Dunque una nuova minaccia all’orizzonte, una guerra che non si combatte più in trincea ma anche su campi da calcio dove sarebbe d’obbligo solo divertirsi. Le autorità stanno già prendendo atto di questo e cercheranno di intensificare i controlli per combattere i fanatici di Al Qaeda.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *