Mondiali di calcio in lutto: muore una parente di Nelson Mandela

Le celebrazioni iniziali del primo Mondiali di calcio in Sudafrica, sono state segnate dalla morte della bisnipote di tredici anni dell’ex presidente del Sudafrica Nelson Mandela, Zenani Mandela.

La ragazza era in automobile, di ritorno dal concerto di avvio al Mondiale di Shakira che si è tenuto ieri allo stadio Orlando quando è avvenuto l’incidente fatale. Responsabile dell’incidente sarebbe l’autista, un parente di Mandela, probabilmente ubriaco e arrestato immediatamente per omicidio colposo.

A seguito di questo tragico incidente il grande Nelson Mandela, 92 anni a Luglio, non ha partecipato al concerto delle superstar di Soweto tenuto ieri e ha deciso di non presenziare neppure al match inaugurale di questo Campionato del Mondo tra Sudafrica e Messico nello stadio di Soccer City.

Molti incidenti purtroppo hanno caratterizzato questa settimana di vigilia dei Mondiali. Il paese, nonostante gli sforzi fatti dagli organi preposti per garantire la massima sicurezza all’evento, rimane pericoloso sotto tanti aspetti.

Uomini armati, nella notte tra martedì e mercoledì, si sono introdotti nelle camere di albergo di giornalisti spagnoli e portoghesi per rubare contante e apparecchiature fotografiche di valore. Episodi simili sono toccati anche a giornalisti cinesi e al gruppo greco presente a questi Mondiali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *