Mondiali Sudafrica 2010: Ultimissime Italia-Nuova Zelanda

Imperativo, non sbagliare! Un solo risultato, vincere! Marcello Lippi, e i suoi sanno bene, che la prossima partita con la Nuova Zelanda, valevole per la seconda partita del girone F, sarà quanto mai decisiva per le il proseguo dell’Italia nella fase ad eliminazione diretta nel mondiale di calcio, Sudafrica 2010.

Un risultato sfavorevole per l’Italia, facendo tutti gli scongiuri del caso, significherebbe quasi certamente abbandonare anzitempo i mondiali in Sudafrica.

Intanto gli azzurri e il coach Marcello Lippi, sono concentratissimi e, dal quartier generale di , arrivano notizie circa continui esperimenti tecnico-tattici e le ultimissime di Italia-Nuova Zelanda sono di un ritorno di Lippi al classico 4-4-2, dopo il tentativo fallito o quasi del modulo 4-2-3-1 schierato contro il Paraguay.

Altra news per italia-nuova zelanda è la “quasi certo” esordio Totò Di Natale dal primo minuto in questo mondiale, che affinacherà in attacco Iaquinta; Bocciatura per Gilardino, che partirà dunque, dalla panchina.

L’attacco sarà supportato da un lato da pepe, in ottimo stato di forma e dall’altro lato dallo juventino camoranesi, mentre al centro agirà la coppia ultra-collaudata e in gran forma Montolivo-De Rossi.

La difesa azzurra resta invariata, con Criscito-Zambrotta esterni e la centrali Cannavaro-Chiellini.

Tra le altre news per l’Italia, ricordiamo purtroppo, l’infortunio del portierone Gigi Buffon che sarà rimpiazzato tra i pali da Marchetti.

Di seguito le probabili formazioni di Italia-Nuova Zelanda:

MODULO : 4-4-2
PORTIERE: Marchetti
DIFENSORI: Zambrotta – Chiellini – Cannavaro – Criscito
CENTROCAMPISTI: Camoranesi – De Rossi – Montolivo – Pepe
ATTACCANTI: Iaquinta – Di Natale

La partita sarà trasmessa  in diretta dallo stadio di Nelspruit a partire dalle ore 16.00 e sarà possibile vederla sulla tv nazionale Rai e sull’emittente privata paytv Sky.

Aggiornamento:

La seconda partita del Mondiale in Sudafrica 2010, Italia-Nuova Zelanda, è terminata 1 a 1. L’Italia delude, è andata sotto al 7′ del primo tempo. Il pareggio arriva con un rigore di Iaquinta, procurato da De Rossi.

Nel corso del secondo tempo, l’Italia è riuscita a collezionare alcune buone occasioni ma possiamo dire che la Nuova Zelanda non è stata a guardare. Un altro pareggio da dimendicare.

4 Comments

  1. toscano 20 giugno 2010
  2. toscano 20 giugno 2010
  3. toscano 20 giugno 2010
  4. pippo 20 giugno 2010

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *