Negli USA il supereroe degli hamburger, pizza inclusa

Una cosa divertente del capitalismo made in USA è che segue tutte le nicchie, le tendenze e le richieste del mercato. Così, come crescono le attività relative a prodotti dietetici ed indirizzate ad un pubblico di clienti salutisti, anche i golosoni non vengono trascurati. Anzi.

Se l’obesità è un problema crescente del nostro mondo occidentale, concedersi dei gustosi peccati di gola, rigorosamente di corsa ed in un fast food è una moda che non muore mai.

Ecco allora il nuovo esempi eclatante di come i nostri fratelloni americani sappiano darci dentro: è un prodotto ideato da Burger King e verrà “testato” sulla clientela newyorkese nei prossimi giorni.

Si chiama “Pizza Burger“, è alto più di 15 centimetri, con 4 fette di carne di manzo, mozzarella, due salse diverse e peperoni, il tutto nel morbido abbraccio di pane-pizza. E come la pizza, spiegano da Burger King, è da tagliare a fette, in modo da aumentare la socializzazione e spingere la clientela a condividerlo.

Neanche un pasto per uomini soli, insomma, ma un’esperienza da vivere insieme, magari in famiglia, come riportato dal NY Daily News. Anche perchè l’apporto calorico che si può acquistare con 12,99 dollari se ci si trova a Times Square (NYC) è di circa 2525 calorie. Per farci un’idea di quanto siano… basterebbero soli 4000 minuti di bicicletta per smaltirli e bruciarli.

La sfida ai salutisti insomma viene lanciata anche da Burger King: ma non è il primo esempio di simili “giganti” del fast food. Kentucky Fried Chicken ha il suo paladino nel “Double Down“, due pezzi di petto di pollo fritto sostituiscono il pane, e sono farciti con una fetta di bacon, salsa barbeque e formaggio fuso (1228 calorie, circa 3 Big Mac, per 6.99 dollari comprensivi di Pepsi e patatine), mentre il primato assoluto forse lo vince il “Fifth Third Burger“.

Il sogno proibito che si può trovare solo negli stand dei White Caps (squadra di baseball del Michigan). 4.889 calorie spartite tra 300 grammi di grassi, 10 grammi di sale, 744 milligrammi di colesterolo, o se preferite 5 fette di formaggio, 5 bistecche da 136 grammi l’una, panna acida, salsa chili e patatine di contorno.

E allora, da che parte state: salutisti o mangiatori di hamburger hard-core?

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *