Nei Giovani avanza la cosiddetta “Anoressia Sessuale”

Secondo uno studio condotto dalla Società Italiana di andrologia medica e medicina della sessualità, presieduta dall’andrologo Carlo Foresta, un eccesso di pornografia online già dall’età precoce di 14 – 15 anni, può portare alla cosiddetta “Anoressia Sessuale“.

Per Anoressia Sessuale si intende il disturbo che induce l’individuo a non provare più desiderio e a perdere la conseguente erezione pur senza disturbi fisici particolari.

Secondo questa ricerca sempre più giovani tra i 24 e i 25 anni soffrono di questo problema. Il motivo di tutto ciò sta nel fatto che si inizia a frequentare siti pornografici molto precocemente e questo avviene in modo quotidiano anche per 3, 4 anni.

Ne consegue un interruzione della maturazione della sessualità legata all’affettività , con la conseguente anoressia sessuale che si manifesta gradualmente con la carenza di desiderio e la mancanza di erezione.

Secondo gli andrologi per curarla e per avere il recupero della funzionalità occorrono mesi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *