Nuova Yamaha VMax, 200 CV per il ritorno di un mito

Un autentico mito delle due ruote torna a far parlare di se e non decide di farlo in modo educato e rispettoso ma lo fà alzando la voce e tirando fuori i muscoli, quei muscoli che già negli anni ’80, ai tempi della sua prima versione, facevano tremare avversarie più sportive o blasonate.

La nuova Yamaha VMax è un vero e proprio dragster targato, il suo incredibile motore V4 da 1.679 cc eroga una potenza massima di 200 CV e una coppia massima di 166,80 Nm numeri da brividi !!

L’unica cosa che la nuova VMax condivide con la precedente è la filosofia progettuale e l’essere fuori dagli schemi, per il resto il balzo in avanti è impressionante, l’elettronica applicata alla moto permette di gestire al meglio l’enorme potenziale senza mettere in crisi il pilota.

La posizione di guida permette un controllo totale del mezzo, ora si è inseriti nella moto e non sopra come nella precedente versione. Praticamente nulle le vibrazioni, anche se lo scarso riparo aerodinamico ed il poco confort per il passeggero vanno messi in conto per chi desidera un mezzo così particolare.

vmax

Stupisce la facilità di guida della moto e l’ottimo lavoro svolto da sospensioni e freni, sul misto veloce si possono raggiungere con facilità prestazioni tipiche di moto più sportive.

Peso (oltre 300 Kg in ordine di marcia) e stazza (1700 mm di interasse) della VMax intimidiscono solo sulla carta, perchè magicamente svaniscono appena si è in movimento e tornano a farsi sentire solo se ci si spinge oltre i limiti del buon senso.

Inimitabile dal punto di vista estetico e del design, la VMax è immediatamente riconoscibile per il forte impatto che suscita e per i muscoli che assolutamente non nasconde.
Forza e stile si pagano, ci vogliono ben 20.000 euro chiavi in mano per portarsi a casa questo nuovo mito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *