Nuovi palinsesti Rai: Vespa e Sgarbi in prima serata

E’ stato dato il via libera da parte del consiglio di amministrazione della Rai  ai nuovi palinsesti per la primavera 2011 e, tra molte riconferme, ci sono anche tante sorprese e new entry.

Sarà incrementato il numero di trasmissioni di politica e attualità. Lucia Annunziata, oltre a condurre il programma In mezz’ora la domenica su Rai3, si è aggiudicata, a partire da marzo, la conduzione in seconda serata di una trasmissione dedicata ai poteri, sempre sulla terza rete Rai.

A questo proposito Mauro Masi ha dichiarato “Sono molto lieto che il CdA abbia preso atto all’unanimità dei nuovi palinsesti primaverili che segnano per la prima volta delle novità molto importanti nelle tre grandi reti generaliste e in particolare su Rai 1.

Resta aperto il  problema della proposta di programma di Rai 3 di Lucia Annunziata. Al riguardo  incontrerò al più presto il Direttore Ruffini per trovare una soluzione concordata.”

Una novità della prima serata, invece, è rappresentata dallo spazio che sarà dedicato a Porta a Porta (una serata a settimana, forse mercoledì) e che sarà guidato sempre da Bruno Vespa, dopo le puntate su 150 anni dell’Unità d’Italia che saranno condotte dallo stesso Vespa con Pippo Baudo.

Ancora dedicate al più importante anniversario che si celebra quest’anno, sono diverse trasmissioni coordinate da Giovanni Minoli, su Rai2 e Rai3.

Il programma che, invece, subirà una sforbiciata è Parla con me di Serena Dandini che dovrebbe veder ridursi le puntate, esattamente una in meno a settimana (venerdì), durando in compenso fino al 27 maggio, mentre inizialmente era stata ipotizzata la chiusura al primo aprile.

Direttamente da Mediaset è in arrivo Maurizio Costanzo, forse conduttore di un prime time su Rai2.

La novità più rilevante è rappresentata dalla prima serata che sarà concessa a Vittorio Sgarbi, a partire dall’11 marzo: si tratterà di uno show in sei puntate intitolato Il bene e il male.

Sul piede di guerra invece il sindacato Usigrai “Quali contratti e di quale tipologia saranno fatti a chi lavorerà col tandem Vespa- Sgarbi e con Lucia Annunziata? Quale trasparenza ci sarà nel selezionare chi farà parte delle redazioni, dopo che anche il consiglio di Stato si è pronunciato sulla necessità di criteri rigorosi per l’accesso in Rai?

Anche con questo nuovo palinsesto viene ignorata la richiesta di maggiori spazi, soprattutto di approfondimento, affidati alle testate giornalistiche.”

Staremo a vedere con ansia cosa succederà.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *