Nuovi stop ai voli: la nube del vulcano Islandese non da tregua

Oramai sembra diventato di routine il fatto che da Dublino arrivi sempre la stessa news anche a distanza di diversi giorni e mesi….

Stiamo parlando sempre dello stesso problema, che da qualche mese è sempre d’attualità ossia la grande nube di ceneri vulacaniche provenienti del vulcano Islandese dal nome impronunciabile…il vulcano “Eyjafjallajokull”.

Sono oramai tre giorni consecutivi che l’Irlanda annuncia la chiusura, al momento parziale, del suo spazio aereo a causa delle ceneri rilasciate dal vulcano…

L’Autorità per l’aviazione civile Iralndese ha vietato i voli anche in giornata dalle 23 GMT alle 12 GMT (in Italia +2), partenti dai sei principali aeroporti tra cui Shannon.

L’attuale nube di ceneri ha delle misure enormi…essa misura infatti la lunghezza pari a 1.600 kilometri con largezza 1.000.

Secondo gli esperti la situazione del vulcano è di fase esplosiva dunque ci saranno ancora ingenti ricadute di ceneri…davvero un bel problema per le compagnie aeree poichè si annunciano nuovi blocchi agli spazi aerei europei come successo anche un mese fa,; il tutto causa oltre ai grandi disagi ai passeggeri e alle compagnie, anche complesse ripercussioni all’economia internazionale in genere.

Ricordiamo un pò di numeri del mese scorso:

100.000 circa i voli cancellati nel mese scorso.

8.000.000 circa di passeggeri rimasti a terra.

1,5-2,5 miliardi di euro di costi delle compagnie stimati dall’UE.

Motivo degli stop ai voli per chi non ne fosse ancora a conoscenza?

Il timore che le ceneri entrino nei motori/reattori dei velivoli causando incidenti.

Attendiamo l’eveolversi della situazione speranzosi che il vulcano dia tregua.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *