Nuovo profilo per gli utenti Facebook

Molti profili online degli utenti iscritti a Facebook cambieranno nelle prossime settimane, poiché la direzione del social network ha deciso per un restyling della bacheca (la pagina principale dei profili degli utenti) personale: la nuova bacheca avrà più elementi visivi, soprattutto più immagini.

Attualmente il design è opt-in (ovvero necessita di un’azione volontaria da parte dell’utente per essere reso effettivo), ma Facebook ha ufficialmente dichiarato l’intenzione di estendere il “lifting” alle bacheche di tutti gli utenti a partire da gennaio 2011. Gli utenti che vogliano passare alla nuova interfaccia già da ora possono seguire il link “ottieni nuovo profilo”, una guida online che segue l’utente passo per passo verso l’adozione della nuova bacheca.

La nuova bacheca è così strutturata. Nella parte superiore c’è una sorta di introduzione dell’utente, che comprende le informazioni di base (quali l’ubicazione, la professione, la scuola, il partner, ecc.); subito sotto c’è una barra orizzontale di foto in cui l’utente è stato taggato, ideata allo scopo di aumentare il numero di immagini del volto della persona che è possibile vedere nella sua bacheca. In particolar modo, le fotografie in questa barra non sono uguali a quelle caricate sul social network, ma sono zoommate in modo tale che il volto riempia il quadratino in cui sono rappresentate, creando così una serie di primi piani dell’utente.

C’è la possibilità di rimuovere una di tali foto (basta cliccare su di esse) dalla barra in bacheca, oppure di “staggarsi” da una di esse, indipendentemente da chi l’abbia caricata su Facebook. Ma in generale, l’idea dietro a tale cambiamento è stata questa: più elementi visivi.

Con la nuova bacheca è anche possibile creare liste di amici, tipo “Coinquilini”, “Compagni di squadra di basket”, “Compagni di liceo”. Ciò è possibile grazie alla nuove funzioni dell’opzione “Gruppi” ed è chiaramente stato ideato affinché gli utenti creino svariati gruppi – forse come attacco preventivo nei confronti del futuro social network di Google, che si vocifera punterà molto sulla segmentazione degli amici in sotto-gruppi.

Inoltre, sulla destra c’è la funzione “vedi dettagli amicizia”, una sezione che mostra le cose in comune che ha l’utente con un utente amico – amici e foto in comune, interessi simili.

Il restyling ha ovviamente anche un risvolto economico più immediate: i banner pubblicitari sono più visibili, con tutti e 4 i box sulla destra ben visibili, sempre sulla destra, ma spostati più in alto: in questo modo sono visualizzabili anche negli schermi dei mini-computer, senza dover scendere con lo scroll.

Questo lifting è in linea con il credo del suo ideatore, Mark Zuckerberg, il quale ha affermato più volte come secondo lui la gente guardi soprattutto alle facce, ai volti: ora, la bacheca degli utenti sarà piena di volti. Nella nuova bacheca l’utente vedrà trasformarsi in immagine persino gli attori, i luoghi e le cose per cui ha selezionato il “Mi piace” così in voga tra gli utenti di Facebook. Evidentemente Facebook ha imparato, non per niente è il più grande sito web di condivisione di foto, che alla gente piace guardare le foto…

Infine, aumenta anche il numero di cose che è possibile condividere sulla propria bacheca, inclusi i corsi che si stanno seguendo a scuola o all’università, i progetti cui si sta lavorando coi colleghi di lavoro, trasformando Facebook in una sorta di LinkedIn in miniatura (per il momento…) per quanto riguarda la ricerca lavoro. Anche queste funzionalità naturalmente sono state rese altamente visive.

Per ora gli utenti di Facebook sembrano divisi per quanto riguarda il giudizio sul cambiamento, ma – almeno per una volta – non è il tema della privacy al centro della discussione: le funzionalità legate alla privacy resteranno infatti le medesime.

Ma questo restyling conferma una cosa (ancora di più quando il cambiamento diventerà obbligatorio): è sempre di più Facebook, e sempre meno l’utente, a controllare l’identità online dell’utente stesso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *