Omicidio Sarah Scazzi: tutta la verità

Dopo più di 3 mesi si sta per mettere fine al caso di Sarah Scazzi.

L’ultima confessione di Michele Misseri, fa chiarezza su tanti aspetti e resta la più attendibile poichè fa combaciare tutti i tasselli del mosaico della brutta storia.

Michele Misseri vorrebbe suicidarsi in galera, non ce la fa a sopportare gli scrupoli di coscienza che solo ora sembrano essergli venuti, ma dovrà sopportare molti anni ancora di tormenti e scontare la sua pena in galera.

In verità ormai si può affermare con sicurezza che l’assassinio di Sarah è stato attuato sia da Sabrina che da suo padre Michele, per proteggere onore dell’uomo.

Infatti, Sarah e Sabrina durante la loro litigata avevano avuto come oggetto della discussione proprio Miche Misseri, che aveva fatto avance pesanti a Sarah e lei minacciava di rendere pubblica il suo pallino sessuale verso di lei.

Sabrina, molto attaccata al padre, aveva paura che potesse diventare lo zimbello del paese, e per proteggerlo quel giorno, come Sarah è arrivata all’appuntamento con lei per andare al mare, ( ci si chiede se anche questo potesse essere stato già organizzato appunto per ucciderla dalla cugina) l’ha subito presa e portata in cantina dove ha proceduto con il padre a toglierla di mezzo.

Sabrina è corsa fuori dalla cantina, ed ha incontrato come niente fosse l’amica Mariangela, e il padre ha provveduto ad occultare il cadavere.

Infatti subito dopo, arrivata la sua amica Mariangela, Sabrina si è tradita, quando con soli 10 minuti di ritardo a provato a chiamare Sarah sul cellulare, e dopo che la ragazza non rispondeva ha subito affermato a gran voce all’amica ” L’hanno presa, l’hanno presa..!”.

Una frase impossibile anche solo da pensare per un amico che arriva con 10 minuti di ritardo ad un appuntamento.

Nonostante Sabrina continui a proclamarsi innocente, le prove sono schiaccianti, e la confessione di suo padre non lascia scampo.

Infatti è proprio Michele Misseri a confermare che la figlia, lo ha aiutato, arrabbiatissima con Sarah, per proteggere lui, perchè gli voleva così bene da uccidere sua cugina per non far apparire il suo adorato papà come un molestatore di ragazzine.

Ma forse ora, lo avrebbe preferito, dopo che sia lei che suo padre sono ormai giudicati da tutti come 2 mostri assassini…

2 Comments

  1. piero 18 ottobre 2010
  2. iaia 18 ottobre 2010

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *