Pacco bomba a Livorno, ferito un militare

Ritorna l’incubo pacchi bomba in Italia e questa volta per poco non ci cascava il morto.

Infatti ad essere presa di mira è stato questa volta la caserma Ruspoli della Folgore a Livorno, dove lo scoppio di un pacco bomba ha ferito un militare, che per colpa dell’urto ha subito l’amputazione di tre dita e altre ferite alle mani ed al volto con qualche preoccupazione per gli occhi.

Alessandro Albamonte, 41 anni, di Taranto, questo il nome del militare ha aperto nel suo ufficio questa busta gialla contenente del liquido che si è innescato all’apertura. Fatto curioso è che il pacco era indirizzato proprio a lui.

Poco dopo è giunta la rivendicazione da parte degli anarchici ed è proprio su questa pista che gli inquirenti stanno cercando i responsabili.

E’ da notare peraltro che oggi si sono verificati altri due episodi che potrebbero essere collegati con quanto avvenuto in Italia: a Olten, in Svizzera, è esploso un pacco bomba, mentre in Grecia la polizia ha intercettato una lettera esplosiva.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *