Pato e T. Silva addetti al sipario, Barcellona-Milan 2-2

La sfida delle sfide; così era stata presentata Barcellona-Milan. L’attuale squadra più forte del mondo contro la squadra con più titoli. Lo spauracchio Messi, il fascino e la pressione del Camp Nou ed un caldo asfissiante hanno reso difficile la serata ai rossoneri.

Ma la sorpresa è dietro l’angolo e così appena alzato il sipario, dopo soli 27”, Pato accelera in modo imprendibile e da solo davanti al portiere avversario non sbaglia. Inizio strabiliante. Per il “Papero” è il terzo goal in Champions League (tutti realizzati su campi spagnoli).

Il morale rossonero è alto, e questo aiuterà la squadra di Allegri ai seguenti 90 minuti dove il Barcellona avrà in mano il gioco praticamente sempre. Il Milan allora si chiude e cerca di non concedere spazi vicino la sua area.

E così ne esce una partita a senso unico anche se le occasioni dei blaugrana non saranno tantissime. Al 35° grandissima azione di Messi che brucia Abate e passa a Pedrito che a porta vuota non sbaglia. Nel secondo tempo è ancora Barcellona. Al 2° sfiora il goal con Xavi, bravo Abbiati. Il portiere rossonero viene però trafitto poco dopo da una splendida punizione di David Villa: 2-1 Barcellona.

I padroni di casa spadroneggiano e sfiorano il terzo goal; i rossoneri iniziano ad apparire stanchi e quasi “ipnotizzati” dal gioco di Messi e compagni. Il match pare avviarsi senza cambi di risultato. Ma a pochi secondi dalla fine, mentre tutto è pronto per calare il sipario, c’è un corner per il Milan, in area svetta Thiago Silva che mette in rete di testa. Incredulità al Camp Nou. Finisce 2-2.

Il Milan pareggia una partita dominata dal Barcellona (70% di possesso palla!). Merito ai rossoneri per non aver perso la testa ed averci creduto fino alla fine; ma Messi e compagni meritavano obbiettivamente la vittoria. In sintesi un Milan “fortunato”; lo stesso Galliani dice infatti: “Avuta mucha suerte”.

Sabato sera con il Napoli non basterà la fortuna, ci vorrà una squadra più propositiva… Allegri lo sa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *