Perchè la Sicilia?

Una terra dannata, maltrattata, ma ancora splendente, rinomata, magica, mistica…

Un turista può chiedersi “perchè la Sicilia?”

La risposta sta in quello che quest’isola è: natura, panorami incredibili, montagne, vulcani, parchi naturali e riserve, parchi archeologici, coste e mare, spiagge, folklore, monumenti, Storia, antichi palazzi e villaggi, città e cibo locale.

Ciò significa che la Sicilia propone diversi modi per conoscerla, diversi tipi di viaggio. Ce n’è per tutti i gusti..

Si possono unire tour in bici, trekking, visite storiche nei parchi archeologici di Agrigento, nella Villa Romana del casale.

Si può unire la visita storica di palermo, l’eterna capitale, con un tuffo nelle spiagge di Mondello.

Ancora: Catania, vita notturna, escursioni sull’Etna, spiagge e una granita al centro città per tuffarsi nell’antica città romana, con l’anfiteatro romano, le terme achilleane e quelle dell’Indirizzo, oppure nella sua antichità grecità, con il teatro, basta solo svoltare l’angolo..

Ma la natura fa da padrona: Il parco naturale dei Nebrodi, la Riserva dello Zingaro, l’Etna, le Isole Eolie, le colline, le distese, l’Oasi del Simeto dove poter fare birdwatching.

Per i più “stanchi” questa è anche la terra del relax: le strutture turistiche estive sulla costa e il clima mediterraneo daranno una sensazione di pace indescrivibile.

Per i più caotici Catania e Taromina saranno l’ideale: dai ristoranti alle discoteche, alle passeggiate negli storici borghi del centro.

Taormina è la più rinomata. Meta di grandi attori, ospita grandi spettacoli all’interno del suo Teatro Greco.

La strada principale, Corso Umberto, traccia perfettamente un’antica strada romana. Ancora oggi costituisce la congiunzione tra Porta catania e Porta Messina, antiche via d’ingresso della cittadina.

Catania è al più caotica città siciliana. Una delle aree metropolitane più grandi d’Italia, offre tutti i tipi di intrattenimento: a trenta minuti l’etna. Al centro splendidi palazzi barocchi, antichità romane, greche, normanne. Ancora: pub, ristoranti, discoteche sia al chiuso che sulle spiagge, all’aperto..

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *