Perchè trasferirsi in Brasile

morrodicareca1Molti italiani  si chiedono se e come  trasferirsi in Brasile sulla scia di molti che per coraggio o incoscienza , dipende dal punto di vista , l’hanno già fatto .

Ed il numero sta aumentando negli ultimi tempi a causa della violenta crisi economico finanziara che sta spazzando via il lavoro e le speranze di un futuro per molti giovani .

C’è da dire che la crisi non è solo italiana ma mondiale solo che quando negli Stati Uniti la disoccupazione era del 3% , nel Sud Italia si era al 30% e a nessuno importava , ora che la disoccupazione negli Stati Uniti ha toccato la quota fatidica del 10% tutto il mondo trema . Cosa voglio dire con questo ? Che a noi italiani  emigrare in qualsiasi altra parte del mondo , a parte rare eccezioni ,  può solo convenire .

Ma veniamo al caso Brasile . Fino all’anno scorso la crisi era solo sui giornali che parlavano di quello che stava accadendo fuori del Paese . La sensazione generale , alimentata anche dalla stampa specializzata , era che la tempesta lì fuori non avrebbe toccato il Paese  se non in minima parte . Insomma in Brasile ci sarebbe stato solo un acquazzone . Quest’anno invece la musica è cambiata .

Ci sono state parecchie dimissioni nel settore auto , minerario e della grande distribuzione .Le Banche hanno incominciato a scricchiolare così come giganti quali la Petrobras . L’intervento del governo , devo dire veramente tempestivo , ha tuttavia se non risolto ,almeno  messo a tacere le voci più allarmanti .

E’ di questi giorni la notizia della riduzione del tasso di sconto di 1.5 percentuali dal 12.75% all’11.5% . Questo dovrebbe dare stimolo alla economia reale . Forse è ancora poco . Lo vedremo nei prossimi mesi . Il cambio euro- real si mantiene stabilmente a 3 con lievissime oscillazioni nell’uno e nell’altro senso .

Il cambio a 3  non và sotto stimato nella scelta del momento di trasferirsi in Brasile . Secondo me oggi è un momento d’oro per questa decisione .

Vediamo perchè :

1) Non lasciate niente alle vostre spalle , solo problemi ed un incerto futuro . Oramai in Italia il lavoro è finito , anche quello squalificato . Quello qualificato , che dava piacere oltre alla indipendenza economica , come dovrebbe essere il vero lavoro era già finito da tempo .Dunque niente rimpianti .

2) Difficilmente in futuro il cambio sarà più favorevole . Il valore max raggiunto durante la prima elezione di Lula è stato 4  ma in quel periodo  tutta l’America Latina  sembrava sull’orlo della bancarotta . L’Argentina era appena fallita , in Venezuela c’era stato il colpo di Stato che aveva deposto il presidente Chaves ed in Brasile , per la prima volta sembrava che l’eterno  secondo Luiz Inacio Lula da Silva del temuto Partito dei Lavoratori potesse prendere il potere .

Le cose sono andate poi come sappiamo : l’Argentina ha rinegoziato il suo debito , Chaves è rientrato trionfalmente a Caracas ed è stato rieletto , Lula è effettivemente diventato il nuovo presidente del Brasile , ma , contrariamente ai timori degli economisti  , sotto di lui il Brasile ha prosperato come non mai .

E’ stato indubbiamente fortunato perche , grazie alla apertura del mercato alla Cina , c’è stata una   enorme richiesta di materia prima di cui il Brasile è principale esportatore : soia , minerale di ferro , succo d’arancia , caffè , zucchero .

3) Il costo della vita è ancora relativamente basso . Si vive tranquillamente con 1000 euro al mese e poichè siete sempre in vacanza non spenderete più una cifra per andare al mare  una volta l’anno .

4) Gli interessi sui BOT brasiliani , benchè si siano ridotti di molto , sfiorano ad oggi il 10% netto .

5) Il clima è eccellente ( Almeno al nordest ) il che si traduce in una drastica riduzione dei costi per riscaldamento  e vestiario .Bermuda , polo e infradito  per tutto l’anno ! E poi i brasiliani sono cordiali e  disponibili . L’ età media in Brasile è di 28 anni  contro i 43  dell’Italia . E non dimentichiamoci della musica , del cibo eccellente e … delle donne .

Avete bisogno di altri motivi  per prendere la  fatidica decisione ?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *