Petroliera Italiana attaccata nell’Oceano Indiano

Una petroliera italiana, la Savina Caylyn, è stata presa d’assalto da un gruppo di pirati mentre si trovava in pieno oceano Indiano. Secondo indiscrezioni, attualmente la nave si troverebbe in mano ai sequestratori.

L’attacco sembra sia avvenuto a 880 miglia dalla Somalia e a 500 dall’India da un barchino con a bordo circa 5 pirati che hanno iniziato ad aprire il fuoco contro la nave italiana, che invano ha tentato di sfuggire all’attacco mettendo in atto le mosse che devono essere fatte in questi casi.

Sul posto sta arrivando la Fregata Zeffiro della Marina Militare Italiana che tenterà di riportare alla calma la situazione. Pare che impiegherà un paio di giorni per raggiungere la Savina Caylyn, in quanto è distante ben 500 miglia.

“L’equipaggio sta bene”, ha detto il direttore della società armatrice della petroliera sequestrata. Di questo equipaggio formato da circa 22 persone figurano anche 5 italiani; 3 campani, un laziale ed un trentino.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *