Pietro Taricone è morto questa notte, inutile l’operazione

L’attore Pietro Taricone non ce l’ha fatta. La lunga operazione di 9 ore non è servita a salvargli la vita. Pietro Taricone è stato ricoverato in condizioni molto gravi ieri pomeriggio all’Ospedale Santa Maria di Terni, dopo un brutto incidente con il paracadute nei pressi dalla scuola di paracadutismo Gordio di Terni.

Pietro Taricone, reso noto al pubblico per la partecipazione alla prima edizione del Grande Fratello nel 2000, stava tenendo un’esercitazione per paracadutisti esperti, insieme alla sua compagna Kasia Smutniak, anche lei attrice, e altri sette paracadutisti. Aveva al suo attivo più di 100 lanci con il paracadute.

Non sono ancora note le cause dell’incidente. Forse, una manovra errata o un colpo di vento che ha fatto avvitare il paracadute.

Pietro Taricone è atterrato in maniera molto violenta sul terreno dell’Aviosuperficie di Terni, riportando nomerose fratture alle gambe, alla tasta e al bacino; più una grave emorragia addominale e un trauma cranico.

Dopo il tremendo atterraggio, Pietro Taricone, ha avuto un arresto cardiaco, è stato rianimato dagli operatori del 118 ma non hai più ripreso conoscenza. Arrivato all’ospedale di Terni, le sue condizioni cliniche sono state subito definite dai medici disperate.

Pietro Taricone, all’età di 35 anni, lascia la sua compagna Kasia Smutniak e sua figlia Sophie di 6 anni.

2 Comments

  1. marilù casarotti 29 giugno 2010
  2. zappalà ivan 29 giugno 2010

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *